Speronata e uccisa in scooter dal fratello che non accettava la storia con un ragazzo transgender

Stampa 

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, l’uomo ha inseguito la sorella e il compagno transgender mentre venerdì sera erano in viaggio da Caivano ad Acerra. A bordo di uno scooter, ha cercato con i calci di far cadere i due dal mezzo in corsa. Poi in una curva, il motorino con a bordo Maria Paola e Ciro, colpito ancora una volta dal fratello 30enne di lei, ha perso aderenza finendo fuori strada. La 22ene è finita su un tubo per l’irrigazione ed è morta sul colpo. Fonte Il Fatto Quotidiano