Benvenuti sul Portale Irma Archivio Rassegna stampa

Archivio Rassegna stampa

Toponomastica: inseriti otto nomi di donne illustri

PDF  Stampa 

Lidia Poët, la prima avvocatessa italiana ad essere iscritta all'Ordine degli Avvocati Lidia, le pittrici Jessie Boswell, Giovanna Garzoni, Evangelina Gemma Alciati, la partigiana Giuseppina Vittone Li Causi, l’antifascista Silvia Pons, la giornalista e scrittrice Paola Marzola Lombroso, la bibliotecaria Virginia Carini Dainotti sono le otto donne alle quali sarà intitolato uno spazio pubblico in città. Lo ha deciso questa mattina la commissione Toponomastica. Fonte CittAgorà

 

Candidatura di Antonella Bellutti alla presidenza del Comitato Olimpico Nazionale Italiano

PDF  Stampa 

Antonella Bellutti si candida ufficialmente alla presidenza del Comitato olimpico nazionale italiano, prima donna nella storia. L'olimpionica azzurra ex pistard, ciclista e bobbista se la vedrà con il presidente uscente, Giovanni Malagò: "Mi ci sono sentita, con lui condivido la passione per lo sport e sono certa che nascerà un confronto ricco per lo sport italiano". Fonte Corriere della Sera

 

L'appello delle donne a Conte: "È un Recovery Fund senza parità"

PDF  Stampa 

Oltre venti associazioni scrivono al premier: pochi i fondi per le politiche di genere, e poche competenze femminili nella cabina di regia. Fonte La Repubblica

 

La FIGC e gli Azzurri al fianco del Dipartimento per le pari opportunità per una nuova campagna rivolta agli uomini

PDF  Stampa 

Al via una nuova campagna di sensibilizzazione per il contrasto della violenza maschile contro le donne, promossa dal Dipartimento per le pari opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri e realizzata grazie al contributo della Federazione Italiana Giuoco Calcio e della Nazionale di Calcio e con il supporto del Dipartimento per l’informazione e l’editoria. L’iniziativa, che è parte del progetto CREATIVE, cofinanziato dalla Commissione Europea ed attuato dal Dipartimento per le pari opportunità, si inserisce nelle azioni di comunicazione istituzionale trasmesse dal servizio pubblico Rai in occasione della Giornata Internazionale per il contrasto della violenza maschile contro le donne, che si celebra ogni anno il 25 novembre. Fonte Dipartimento per le Pari Opportunità

 

Strategie possibili e sfide aperte a 25 anni dalla Dichiarazione di Pechino

PDF  Stampa 

Secondo la Piattaforma d’Azione di Pechino, della quale quest’anno ricorre il venticinquesimo anniversario, la violenza di genere è “un ostacolo al raggiungimento degli obiettivi di uguaglianza, sviluppo e pace” e la violenza sulle donne è “una manifestazione delle relazioni di potere storicamente disuguali tra uomini e donne, che hanno portato al dominio e alla discriminazione contro le donne da parte degli uomini e che hanno ostacolato la loro effettiva emancipazione”. Fonte Dipartimento per le Pari Opportunità

 

Per una comunicazione attenta al genere da parte della Città

PDF  Stampa 

La Città imposti la sua comunicazione con attenzione al genere. Il Consiglio comunale ha approvato una mozione in questo senso, presentata dalla consigliera Cinzia Carlevaris (M5S), impegnando l’amministrazione comunale a definire un Protocollo per una comunicazione attenta alle tematiche di genere. In particolare, il Protocollo dovrà prevedere che la rappresentazione della donna non sia reificata, squalificata o rimandi una visione stereotipata, svilente e maschilista; che la donna non sia rappresentata in atteggiamenti di eccessiva disponibilità sessuale, che il corpo della donna non sia mercificato, rappresentato in parti, non vengano proposti modelli estetici eccessivamente irrealistici e irraggiungibili. Fonte CittAgorà

 

Convenzioni per sostenere la maternità

PDF  Stampa 

In Piemonte le associazioni che si occupano di tutela della maternità potranno avere degli spazi dedicati per aiutare le future mamme. La Regione ha dato mandato alle Asl di aprire un bando per avviare convenzioni con le associazioni pro life, al fine di dare sostegno alle donne in gravidanza, soprattutto a quelle che vivono la situazione con difficoltà. Fonte Avvenire

 

Una legge per liberare i libri di scuola dagli stereotipi di genere

PDF  Stampa 

Nei primi mesi del 2021, la commissione Cultura della Camera dei Deputati esaminerà una proposta di legge per il contrasto agli stereotipi di genere e per la promozione della diversità e dell'inclusione nei testi scolastici. L'obiettivo è quello di arrivare alla graduale eliminazione di raffigurazioni anacronistiche quando non addirittura offensive nel campo del genere, dell'etnia, dell'aspetto fisico e altro ancora. Se n'è parlato durante una riunione delle commissioni Pari opportunità e Cultura della Città di Torino. Fonte CittAgorà

 
Altri articoli...
Pagina 3 di 18