Assessore ai Diritti

La nascita della figura istituzionale dell’Assessore alle pari opportunità presso la Città di Torino risale al 1997, quando l’allora sindaco attribuì per la prima volta, con un Atto di delegazione speciale, le funzioni relative al “coordinamento delle politiche delle donne e delle pari opportunità” e quelle relative agli “orari e tempi della città e dei servizi”. Tale delega sottolineava la volontà dell’ente di adottare linee di azione non limitate alla parità nell’ambiente di lavoro, bensì volte ad influenzare tutte le politiche della città. L’obiettivo, complesso, è quello di individuare strategie per rafforzare il ruolo delle donne nei diversi ambiti della vita sociale, economica, politica, e di diffondere la consapevolezza delle disuguaglianze esistenti.

A partire dal febbraio 2001, con l’istituzione del Servizio Lgbt per il superamento delle discriminazioni basate sull’orientamento sessuale e sull’identità di genere, l’intervento della Città si è esteso all’ambito della promozione e tutela dei diritti delle persone lesbiche, gay, bisessuali, transessuali e transgender.

Compito dell’Assessore è:

-       promuovere le pari opportunità in modo trasversale alle diverse aree di intervento delle politiche dell’ente nell’ottica del mainstreaming di genere’ ;

-        promuovere il rispetto delle differenze quando queste corrispondono a scelte individuali o alle culture prodotte dalle donne;

-        promuovere le ‘azioni positive’ (vedi delibera del piano Azioni Positive della Città di Torino;

-        coordinare le azioni di contrasto e prevenzione alla violenza contro le donne;

-         garantire l’osservanza dei principi di pari opportunità tra i lavoratori e le lavoratrici del Comune di Torino (tramite il proprio incarico di presidente del Comitato Pari Opportunità dell’Ente);

-         contrastare le discriminazioni e gli stereotipi rigidi che intrappolano uomini e donne entro ruoli precostituiti più o meno tradizionali;

-          realizzare una politica intesa a porre in relazione l’organizzazione dei tempi e dei servizi della città con la qualità della vita dei cittadini e soprattutto delle cittadine.

 

L’attuale Assessore ai Diritti è Marco Giusta che ha la delega nelle seguenti materie:

 

  • Decentramento e periferie
  • Politiche giovanili
  • Diritti
  • Beni comuni
  • Bagni pubblici
  • Piani dei tempi e orari della Città, qualità della vita
  • Politiche per le famiglie
  • Politiche a sostegno di Torino Città Universitaria
  • Servizi Cimiteriali