Benvenuti sul Portale Irma

Notizie in evidenza

Pagina FB del CCVD

PDF  Stampa  E-mail 

 

Seminario: Il populismo penale e la violenza di genere

PDF  Stampa  E-mail 

Il populismo penale è quella modalità del discorso politico secondo cui il codice penale si candida impropriamente a strumento di governo di fenomeni sociali complessi. Per la violenza di genere, tutto ciò sta avvenendo in nome delle donne, la cui “difesa” diventa spesso argomento strumentale. L’appello alla previsione di più reati, a pene più lunghe, alla patologizzazione della violenza fino alla sua “cura” per via chimica, servono alle donne? Oppure  nuocciono alla visione della violenza di genere che il movimento delle donne da sempre promuove, secondo cui è una questione strutturale del modello patriarcale della società, una questione di rapporti di potere asimmetrici tra i generi? Giovedì 21 novembre ore 14.30 - Via Corte d'Appello n°16, Torino. Scarica il programma della giornata.

 

Giornata Internazionale per l'Eliminazione della Violenza sulle Donne

PDF  Stampa  E-mail 

In occasione del 25 novembre,"Giornata Internazionale per l'Eliminazione della Violenza sulle Donne", la Città di Torino insieme alle Associazioni del Coordinamento Contro la Violenza sulle Donne (CCVD), ha organizzato una serie di iniziative per il mese di novembre e dicembre. Disponibile l'opuscolo (in continuo aggiornamento) con il programma dettagliato di tutte le iniziative.

 

Posa Panchina Rossa - Giardino Vittime di Femminicidio

PDF  Stampa  E-mail 

Lunedì 25 novembre. La panchina rossa, donata dai Lions club Torino Sabauda e Torino Crocetta Duca d’Aosta alla Consulta Femminile Comunale di Torino, viene dedicata a tutte le donne vittime di atti di violenza, spesso maturati in famiglia, opera di un partner che confonde il possesso con l'affetto, di chi non accetta la fine di una relazione, di chi, in definitiva, non riconosce il diritto di ogni donna di scegliere la propria vita, il proprio futuro. Questa panchina costituisce un simbolo che invita alla riflessione e alla sensibilizzazione, sul doloroso fenomeno della violenza in famiglia e sulla considerazione dovuta al genere femminile, promuovendo comportamenti rispettosi dei diritti umani. Scarica la locandina

 

Io (e) papà

PDF  Stampa  E-mail 

Incontri per papà e bebè (0-18 mesi) a partire da sabato 16 novembre dalle ore 10.00 alle ore 12.00. Ciclo di incontri settimanali gratuiti rivolti ai papà e i loro bebè, per condividere le gioie e le fatiche dell’essere padre, per divertirsi col/la proprio/a cucciolo/a, per offrire uno spazio di ascolto rivolto esclusivamente ai papà. Insieme affronteremo argomenti come: congedi di paternità e parentali; i vissuti e i bisogni degli uomini che diventano padri; cure genitoriali condivise: sfide e opportunità; padri e allattamento; diventare genitori senza dimenticarsi della coppia. Per saperne di più>>

 

 

Io (e) mamma

PDF  Stampa  E-mail 

Uno spazio per mamme e bebè (0-8 mesi) a partire da mercoledì 20 novembre dalle ore 10.00 alle ore 12.00. Ciclo di incontri settimanali in piccolo gruppo per creare un cerchio che possa essere di ascolto, sostegno, condivisione e altro, rivolto alle mamme e ai loro piccoli. Insieme affronteremo argomenti come: bisogni del neonato e bisogni della madre; allattamento e nutrimento; essere mamma senza scordarsi di essere donna; maternità e lavoro; cure genitoriali condivise. Per saperne di più>>

 

Io Parlo e Non Discrimino

PDF  Stampa  E-mail 

Quando parliamo e scriviamo, l'uso che facciamo del linguaggio riflette e influenza il nostro modo di pensare e di agire; è il principale mezzo di espressione del pregiudizio e della discriminazione. Nel nostro Paese il linguaggio è utilizzato ancora in modo “discriminatorio”, continuando a veicolare pregiudizi e stereotipi che trasmettono contenuti culturali e rappresentazioni delle donne legate ai ruoli tradizionali e rendendo perciò difficoltoso il percorso di rimozione degli stereotipi di genere. Per saperne di più sulla Carta di Intenti Io Parlo e Non Discrimino

 

Linee Guida per un utilizzo non discriminatorio del linguaggio in base al genere nell'attività amministrativa

PDF  Stampa  E-mail 

La Città di Torino ha approvato le Linee Guida per un utilizzo non discriminatorio del linguaggio in base al genere nell'attività amministrativa creando così uno strumento di consultazione e di autoformazione per tutte/i le/i dipendenti che, da oggi, dovranno adottare un linguaggio rispettoso del genere nella modulistica, nelle pagine web e in qualunque altro documento e atto ammininistrativo.

 
Pagina 1 di 10