Benvenuti sul Portale Irma Archivio Rassegna stampa

Archivio Rassegna stampa

A Torino compaiono membri umani per dire #nodicks

PDF  Stampa 

Questa volta Andrea Villa gioca pesante. A Torino comparsi manifesti con i membri maschili non richiesti inviati alle donne per dire NO alla violenza sulle donne e #nodicks. “I membri umani non richiesti e inviati in chat sono diventati ormai una forma di violenza ormai così frequente e presa sottogamba, che ormai è quasi accettata e spesso liquidata come “comune”.” Così l’artista Andrea Villa spiega il suo nuovo lavoro, come abitudine comparso nella notte nelle strade di Torino. Fonte Quotidiano Piemontese

 

Schiaffi alla moglie davanti ai figli, arrestato a Torino

PDF  Stampa 

L'uomo era già stato denunciato. Questa volta è scattata la procedura da codice rosso. Arrestato a Torino un uomo di 26 anni con l’accusa di violenze ripetute nei confronti della moglie. Sono stati i vicini di casa a chiamare i carabinieri durante l’ennesima lite. L’uomo aveva appena preso a schiaffi la moglie, peraltro alla presenza dei due figli di 5 e 7 anni. Fonte Quotidiano Piemontese

 

Giorno della Memoria in Sala Rossa

PDF  Stampa 

In Sala Rossa, per la cerimonia in streaming, si sono ritrovati per la Città di Torino il presidente del Consiglio comunale Francesco Sicari, il vicepresidente vicario Enzo Lavolta e l’assessora Francesca Leon. La Regione Piemonte è stata rappresentata dall’assessore Fabrizio Ricca e il Consiglio Regionale dal suo presidente Stefano Allasia. Sui banchi consiliari anche il presidente della Comunità ebraica di Torino Dario Disegni e Fabio Levi, presidente del Centro internazionale di studi “Primo Levi”. Fonte CittAgorà

 

"Mi picchiava eppure diceva di amarmi. Ora questo incubo è finito"

PDF  Stampa 

Carmagnola | Arresto | Maltrattamenti in famiglia | 19 gennaio 2021
I militari hanno così messo le manette ai polsi ad un 45enne, arrestato per maltrattamenti in famiglia. Non c'era occasione in cui non le alzasse le mani. In cui una discussione, sempre e solamente per futili motivi, terminasse con un maltrattamento: calci, schiaffi, spintoni. Fonte TorinoToday

 

I servizi a favore delle vittime di reato hanno bisogno del coordinamento delle Città metropolitane

PDF  Stampa 

Istituire una rete nazionale di servizi a favore delle vittime di reato e affidarne la gestione alle Città metropolitane. È quanto si propongono gli Enti di area vasta che si sono riuniti on line, su sollecitazione della Città metropolitana di Torino, dove già esiste da anni un servizio gestito da una realtà d’eccellenza, la Rete Dafne di Torino. Fonte Città Metropolitana di Torino

 

Avviso per il finanziamento di interventi urgenti per il sostegno alle misure adottate dalle Case Rifugio e dai Centri Antiviolenza

PDF  Stampa 

Prorogato al 30 aprile 2021 il termine relativo all’ammissibilità della spesa inerente l’avviso per il finanziamento di interventi urgenti per il sostegno alle misure adottate dalle case rifugio e dai centri antiviolenza in relazione all’emergenza sanitaria da covid 19.Tenuto conto di quanto stabilito dal Consiglio dei ministri del 13 gennaio 2021 in ordine alla proroga dello stato di emergenza fino al 30 aprile 2021, il termine ultimo per l’ammissibilità della spesa previsto dall’art. 3, secondo paragrafo, e richiamato altresì all’art. 8 dell’Avviso in epigrafe, si intende prorogato al 30 aprile 2021. Fonte Dipartimento per le Pari Opportunità

 

Tratta esseri umani, La Ministra Bonetti riunisce la Cabina di regia

PDF  Stampa 

La Ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia, Elena Bonetti, ha convocato giovedì 17 dicembre la Cabina di regia nazionale per la prevenzione e il contrasto della tratta degli esseri umani. Nel corso dell’incontro, al quale hanno partecipato rappresentanti dei Ministeri competenti, delle Forze dell’ordine e dell’ANCI, insieme al Procuratore nazionale vicario antimafia e antiterrorismo, la Ministra Bonetti ha dato conto delle misure adottate a sostegno e protezione delle vittime della tratta in questi ultimi mesi, anche in conseguenze della pandemia e delle misure di contenimento adottate. Fonte Dipartimento per le Pari Opportunità

 

Torino, assolda un picchiatore perché spezzi le dita al figlio gay: "Non deve più fare il chirurgo"

PDF  Stampa 

"Aveva deciso di rovinargli la vita, facendogli spezzare le mani - scrive in una nota la sindaca di Torino, Chiara Appendino -  Le mani di suo figlio, di professione chirurgo. Il motivo? È omosessuale. Succede nel 21° secolo. In provincia di Torino. Fortunatamente l'uomo assoldato si è rifiutato di compiere un atto tanto crudele quanto insensato e ha confessato tutto alla vittima che, così, ha potuto sporgere denuncia. Il padre è stato condannato a due anni, ma oggi potremmo essere qui a piangere l'ennesima vittima di omo-lesbo-bi-trans-fobia che, come dimostrano le cronache quotidiane, è assolutamente presente nel nostro Paese". Fonte La Repubblica

 
Altri articoli...
Pagina 2 di 18