Benvenuti sul Portale Irma Archivio notizie

Notizie

Direttiva del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione in materia di comportamenti e atti delle pubbliche amministrazioni ostativi all’allattamento.

PDF  Stampa 

"Si richiama l’attenzione delle pubbliche amministrazioni e dei singoli dipendenti nella propria attività di erogazione dei servizi alla collettività, sulla necessità di assumere azioni positive, comportamenti collaborativi o comunque di non adottare atti che ostacolino le esigenze di allattamento." Vai alla direttiva>>

 

In Pinacoteca mi prendo cura di me

PDF  Stampa 

La Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli, promuove "In Pinacoteca mi prendo cura di me", un progetto ideato e curato da Carla Manzoli ed Eris Klinz che si rivolge a donne vittime di violenza. Il progetto è strutturato in una serie di incontri condotti da Counselor esperti capaci di stimolare una convergenza tra armonia estetica e benessere interiore. Il percorso intende offrire la possibilità di un confronto e di una elaborazione comune di alcuni vissuti personali, per arrivare a sperimentare e sviluppare una mappa di significati e di valori nuovi per la persona. La partecipazione e' gratuita, gli incontri si svolgeranno nelle date: 22, 29 marzo e 5 aprile dalle 10 alle 12. Per contatti: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. oppure Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. . Per saperne di più>>

 

Questo è il mio corpo – Evento di sensibilizzazione a favore delle vittime di tratta

PDF  Stampa 

La prostituzione viola la dignità e i diritti umani. I clienti sono complici della riduzione in schiavitù e dello sfruttamento di persone vulnerabili. FERMIAMO LA DOMANDA! Campagna per contrastare la domanda di prestazioni sessuali a pagamento.  Il 12 febbraio alle ore 17.30, ritrovo di fronte alla Chiesa del Corpus Domini - Via Palazzo di Città, Torino. Locandina>>

 

Nuova sede degli uffici del Centro Antiviolenza

PDF  Stampa 

Il Centro Antiviolenza della Città di Torino si è trasferito in via Trana 3/A e mantiene gli stessi orari di apertura: Lunedì dalle 14.00 alle 18.00, Mercoledì – Giovedì – Venerdì dalle 9.00 alle 13.00. Il Centro è contattabile negli orari sopra indicati al nuovo numero telefonico 011.011.31.500

 

Contrasto alla tratta di esseri umani

PDF  Stampa 

NUMERO ANTITRATTA OK-SCRITTA.jpgIl Numero Verde Anti-tratta (800-290-290) è operativo tutti i giorni per 24 ore al giorno, gratuito e anonimo e consente di entrare in contatto con personale specializzato multilingue. Esso fornisce informazioni dettagliate sulla legislazione e sui servizi garantiti alle persone trafficate/sfruttate in Italia e, su richiesta, indirizza queste ultime verso i servizi socio-assistenziali messi a disposizione nell’ambito dei progetti finanziati. Il servizio è altresì rivolto ai cittadini che vogliano segnalare situazioni di sfruttamento, nonché agli operatori del settore, al fine di agevolare il lavoro di rete a livello nazionale.

 

Numero Verde 114

PDF  Stampa 

Il Servizio di pubblica utilità 114 – Emergenza Infanzia, una linea telefonica di emergenza accessibile da tutto il territorio nazionale, 24 ore su 24, gratuitamente, a disposizione di chiunque intenda segnalare situazioni di disagio o pericolo riguardanti i minori.

 

Spot: Anima spenta - Amore malato

PDF  Stampa 

In occasione del 25 novembre, Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza sulle donne, il filmaker Daniel Mercatari ha realizzato e prodotto un DocuFilm, un videoclip musicale uno short movie ed uno spot pubblicitario per dire NO alla violenza sulle donne. Guarda lo spot>>

 

Stereotipi di genere - 25 novembre

PDF  Stampa 

Vorremmo contribuire ad aprire una riflessione per riconoscere ed analizzare in modo critico gli stereotipi di cui le donne sono oggetto. Vorremmo contribuire ad aprire un percorso di occasioni di crescita che porti le donne ad acquisire maggiore sicurezza e combatta pregiudizi e discriminazioni di genere. Vorremmo far riflettere su quanto e come la divisione stereotipata in ruoli "maschili e femminili" spesso limiti un reale cammino verso la parità e precluda alle donne opportunità di lavoro, di avanzamento sociale e culturale ed escluda gli uomini da una reale integrazione e partecipazione alla vita della famiglia. Scarica il programma>>

 
Pagina 34 di 43